Radar o non radar? Tesla potrebbe aver cambiato idea

Dopo aver annunciato nel 2021 che non era più necessario, le nuove Model S e X con Hardware 4 lo montano, ma non le Model Y
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Radar o non radar? Tesla potrebbe aver cambiato idea

Come tutti gli attenti osservatori di Tesla sapranno, nel 2021 il produttore americano di auto elettriche aveva annunciato, tra lo stupore generale, che avrebbe abbandonato i radar e si sarebbe affidato solo alle telecamere per il suo pilota automatico. 

Questa è una vecchia idea di Elon Musk, che ha sempre affermato come l'uomo per guidare si affidi agli occhi e le sue auto, grazie all'intelligenza artificiale, avrebbero fatto allo stesso modo, tant'è che il sistema è stato chiamato Tesla Vision. Forse potrebbe aver cambiato idea. 

Perché? In seguito all'annuncio del 2021, su tutte le Testa a poco a poco sono stati disattivati i radar, e le nuove auto prodotte nel 2022 sono state spedite senza il sensore. Poi, a febbraio 2023, sono arrivate le prime Model S e X con Hardware 4, la nuova suite di processore, sensori e telecamere che, nella sorpresa generale, conteneva un radar HD (nome in codice Phoenix).

La notizia era trapelata grazie alla documentazione dell'FCC, che riportava il numero di serie e il modello del sensore. Poi le auto sono arrivate ai primi utenti, e qualcuno ha voluto vederci chiaro, smontando il paraurti e cercando di capire cosa stesse succedendo. 

Un proprietario di Model X ha potuto quindi confermare che il nuovo radar HD è in effetti presente e connesso, vicino a un dissipatore di calore, e il numero di serie è lo stesso dei documenti dell'FCC. 

Il radar non è funzionante, e non è nemmeno indicato nella schermata della modalità di servizio, ma è lì. Ad aggiungere un'ulteriore complicazione alla vicenda, c'è poi il fatto che le nuove auto con Hardware 4 non possono usare il Full Self-Driving (anche se non si sa se il fatto sia collegato o meno alla presenza del radar e Tesla ha promesso un aggiornamento software a breve).

Ma come sappiamo bene, Tesla non ha mai un comportamento lineare.

La scorsa settimana, il produttore americano ha iniziato a inviare ai propri clienti le nuove Model Y dotate di Hardware 4 e non montano il radar HD

A parte il fatto che come solito da parte di Tesla durante le prime fasi della transizione a un nuovo hardware, i clienti non sapranno fino all'ultimo che auto verrà loro consegnata, se una dotata di Hardware 4 o una dotata di Hardware 3, a questo punto un utente potrebbe porsi la domanda: meglio avere il radar e non poterlo utilizzare o non averlo del tutto? 

Il problema non è da poco, perché il produttore sta per lanciare la nuova Model 3, nome in codice Project Highland, a breve, mentre la nuova Model Y, chiamata Project Juniper, dovrebbe arrivare più avanti. Secondo diversi osservatori, Tesla lancerà le nuove Model 3 "Highland" con Hardware 4 dotato di radar, mentre per le Model Y aspetterà di introdurre il radar fino al lancio delle versioni "Juniper".

Stando così le cose, però, si potrebbe ipotizzare che il produttore in futuro riattiverà i radar sulle proprie auto, probabilmente in previsione di un Full Self-Driving completamente autonomo a cui gli utenti attuali senza radar non potrebbero accedere. Ovviamente queste sono solo supposizioni, ma è difficile pensare che Tesla abbia introdotto il radar senza avere in mente di farci qualcosa. 

Gruppo Facebook

Community SmartWorld +15k
Confrontati con altri appassionati di tecnologia nel gruppo segreto
Entra