L'alleanza tra Polestar e Meizu per creare uno smartphone ha grandi ambizioni

Il produttore di auto elettriche e il marchio cinese alleati per produrre uno smartphone premium da lanciare con la nuova Polestar 4, ma solo in Cina
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
L'alleanza tra Polestar e Meizu per creare uno smartphone ha grandi ambizioni

Uno smartphone premium disegnato da Polestar e prodotto da Meizu? Per quanto possa sembrare affascinante, la storia è molto più complicata di così, perché stiamo parlando del mercato cinese e di una partnership tra due aziende dello stesso proprietario. 

Il produttore di telefoni cinese e quello di auto elettriche svedese, entrambe di proprietà di Geely, hanno infatti annunciato una partnership per la creazione di uno smartphone da lanciare insieme alla nuovissima Polestar 4, almeno in Cina. Ma non solo, perché questa alleanza ha radici molto più profonde.

Come molti di voi sapranno, Polestar utilizza per come "sistema operativo" Android automotive e in occidente sfrutta i servizi Google (GAS, Google Automotive Services) per l'installazione di app e gestione delle stesse. Ora però che vuole diventare un attore di primo piano anche nel mercato cinese, si presenta un problema: i servizi Google in Cina sono perfettamente inutili e c'è bisogno di una nuova interfaccia.

Fonte: Polestar

 

Ecco quindi che Geely ha deciso di affidarne lo sviluppo a Meizu, che ha una piattaforma proprietaria chiamata Flyme Auto. Questa fornirà a Polestar  app in-car, servizi di streaming e software, ma andrà anche oltre.

Come affermato dall'amministratore delegato di Polestar, Thomas Ingenlath, la Cina "è uno dei mercati dei veicoli elettrici in più rapida crescita al mondo. È anche un mercato con tendenze di consumo molto specifiche, tra cui livelli crescenti di integrazione tra dispositivi e veicoli di elettronica di consumo.".

Cosa significa? Che ai clienti cinesi piace avere un telefono in grado di integrarsi senza soluzione di continuità con il veicolo, ed ecco che i produttori si stanno muovendo in tal senso. Lo sta facendo Nio, che il mese scorso ha annunciato il lancio di un telefono proprio per questo mese, e lo farà Polestar, che si occuperà del disegno di un dispositivo da far creare proprio a Meizu. Secondo quanto annunciato dall'azienda svedese, la partnership non si fermerà ai dispositivi mobili, ma anche a soluzioni di "realtà aumentata e app per i clienti, creando un ecosistema digitale senza soluzione di continuità".

Inoltre Ingenlath ha dichiarato alla CNBC che questo dispositivo "aiuterà Meizu a entrare nel mercato dei dispositivi di fascia alta", il che significa che forse la partnership non si limiterà a creare un dispositivo solo per l'auto, ma magari avrà l'ambizione di competere con i maggiori produttori. 

Al momento, da quanto si sa, stiamo parlando esclusivamente del mercato cinese, e non sembrano esserci piani per una distribuzione a livello globale, ma in futuro, chissà. Anche su specifiche, nome o data di lancio, non ci sono dettagli, ma sappiamo che la produzione della Polestar 4 inizierà quest'anno quindi non dovrebbe mancare molto per avere più dettagli.

Fonte: Polestar

Tutte le recensioni su YouTube
Le nostre recensioni esclusive e le nostre classifiche
Seguici