Rivian ha deciso che utilizzerà lo standard di ricarica di Tesla, e non è la sola...

Antonio Lepore
Antonio Lepore
Rivian ha deciso che utilizzerà lo standard di ricarica di Tesla, e non è la sola...

Il costruttore americano Rivian ha deciso di adottare lo standard di ricarica di Tesla. Dunque, a seguito di un accordo con la casa automobilistica di Elon Musk – limitato al Nord America - il pickup R1T ed il SUV R1S utilizzeranno dal 2024 il connettore North American Charging Standars (NACS) per fare il pieno di autonomia. Nello specifico, tramite un adattatore, i possessori dei due modelli di Rivian avranno accesso alla rete Supercharger di Tesla sia negli Stati Uniti che in Canada. Leggi anche: cos'è il One Pedal Driving.

Dal 2025, invece, i modelli a batteria firmati da Rivian verranno dotati del connettore di Tesla e dunque potranno usufruire della rete Supercharger senza alcun adattatore. Lo stesso iter verrà seguito anche dalle nuove auto del costruttore americano, che si baseranno su un'inedita piattaforma. Tuttavia, la casa automobilistica ha specificato che, nonostante questo accordo, proseguirà ad espandere la sua rete di ricarica.

In ogni caso, per Tesla si tratta di ulteriore passo in avanti nel mercato delle auto elettriche: difatti, anche Ford e General Motors hanno adottato sulle proprie vetture lo standard della società di Musk.

Infine, sembrerebbe che anche Hyundai stia pensando al connettore NACS sul mercato americano. L'azienda coreana, infatti, sta riflettendo su questa decisione, anche se sussiste una criticità, ovvero il mancato supporto della rete di ricarica di Tesla all'architettura a 800 V delle auto elettriche realizzate da Hyundai. Per questo motivo, è probabile che il CEO della società, Jaehoon Chang, chieda a Tesla se sarà possibile prevedere delle modifiche alla rete di ricarica.

Il canale degli sconti tech +50k
Tutti i migliori sconti e coupon per la tecnologia
Seguici