L'utilizzo dei mezzi elettrici sarebbe un toccasana per la salute dei bambini: l'ultimo studio

Antonio Lepore
Antonio Lepore
L'utilizzo dei mezzi elettrici sarebbe un toccasana per la salute dei bambini: l'ultimo studio

Un nuovo rapporto dell'American Lung Association ha evidenziato i benefici che potrebbero trarre i bambini - specialmente quelli affetti da malattie respiratorie - da un passaggio di massa ai mezzi elettrici. In particolare, secondo questo studio, se entro il 2035 tutti utilizzeranno un veicolo elettrico ci sarebbero 2,7 milioni di attacchi di asma in meno tra i più piccoli, oltre a 147.000 casi acuti in meno di bronchite. Inoltre, verrebbero impediti 2,67 milioni di casi di sintomi respiratori e ci sarebbero 508 casi in meno di mortalità infantile.

"I bambini sono più sensibili all'inquinamento atmosferico visto che i loro polmoni si trovano in fase di crescita", ha dichiarato in un'intervista Laura Kate Bender, assistente vicepresidente nazionale per Healthy Air presso l'American Lung Association. In tal senso, molti Paesi stanno tentando di accelerare la transizione ai veicoli elettrici, soprattutto per combattere il cambiamento climatico. 

In ogni caso, almeno fino a questo momento, il passaggio ai mezzi elettrici sta incontrando qualche difficoltà, soprattutto perché i prezzi di vendita risultano ancora elevati e gli utenti hanno mostrato qualche preoccupazione sulla disponibilità e sull'affidabilità lato ricarica.

Tuttavia, le vendite, di anno in anno, mostrano qualche risultato incoraggiante. Ad esempio, i mezzi EV hanno costituito poco più dell'8% di tutte le vendite di veicoli nel 2023.