LG vuole webOS for Automotive, ma non chiamatela alternativa ad Android Automotive

Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca
LG vuole webOS for Automotive, ma non chiamatela alternativa ad Android Automotive

Il mondo delle auto è ormai ricco di alternativa anche in termini software, passando da quelli che erano i software chiusi dei produttori di auto a soluzioni sempre più aperte e trasversali. Parliamo ovviamente dei sistemi di infotainment di Google e Apple.

Android Auto e CarPlay la fanno ormai da padrone nel settore infotainment, ovvero tra i sistemi software che permettono di sincronizzare telefono e auto in maniera smart. Oltre a questi, nel panorama si è recentemente affacciato Android Automotive, un sistema di Google che si integra in maniera ancora più profonda rispetto a quanto non faccia Android Auto.

Ma, un po' a sorpresa, potrebbe arrivare anche LG con il suo webOS. Questo sistema operativo lo conosciamo per la sua costante presenza sulle smart TV dell'azienda sudcoreana, un settore in cui LG ha sempre dimostrato una certa leadership. Ma l'azienda sarebbe intenzionata a proporre un sistema operativo dedicato anche alle auto.

Si chiamerebbe webOS for Automotive la novità alla quale sta lavorando LG.

E iniziamo subito col precisare che non dovrebbe trattarsi di un'alternativa ad Android Automotive. Si tratterebbe invece di una piattaforma software principalmente dedicata alla fruizione di contenuti, e dunque dedicata ai display che si trovano sul retro delle auto.

Parlando di implementazione, Genesis GV80 e GV80 coupé saranno le prime auto ad arrivare sul mercato con webOS for Automotive. Il sistema offrirebbe quindi la possibilità di accedere a contenuti in streaming on demand, essenzialmente sugli schermi destinati ai viaggiatori nelle posizioni posteriori dei veicoli. Per ovvie ragioni di sicurezza non è previsto lo stesso per il conducente.

Rimane da capire se anche altri produttori di auto sono intenzionati ad adottare la soluzione di LG. Certo, vedere un colosso come LG impegnarsi nello sviluppo di un sistema del genere, seppur derivato da quello già presente sulle TV, ci fa ipotizzare che ci siano anche altri attori interessati alla sua adozione.

In realtà, troviamo la soluzione relativamente originale. Attualmente nel panorama infotainment manca un prodotto del genere, con Android Auto e CarPlay che sono molto focalizzati sui contenuti per i conducenti, e ancora molto dipendenti dallo smartphone. Android Automotive giustamente è una soluzione più trasversale, ma ancora poco diffuso.

D'altra parte non possiamo non pensare alla frammentazione: se Android Auto e CarPlay sono (relativamente) perfetti per i conducenti, webOS for Automotive potrebbe esserlo per gli occupanti. Ma perché avere due sistemi diversi sulla stessa auto? Davvero i colossi tech di oggi non riescono a proporre una soluzione trasversale che accontenti tutti?

Il canale degli sconti tech +50k
Tutti i migliori sconti e coupon per la tecnologia
Seguici