Com’è fatta una monoposto di Formula E

Tutto quello che c’è da sapere sulle monoposto che corrono in Formula E: dimensioni, motori, batteria, peso, etc…
Marco Coletto
Marco Coletto
Com’è fatta una monoposto di Formula E

La Formula E - arrivata alla nona stagione - è il campionato del mondo più importante tra quelli che coinvolgono le auto elettriche.

Le monoposto a emissioni zero impegnate in questa serie - tutte uguali e tutte realizzate dall'azienda francese Spark - sono un concentrato di tecnologia: scopriamo insieme nel dettaglio le vetture da corsa di terza generazione (le Gen3) che hanno debuttato quest'anno.

Motori

Le monoposto di Formula E montano due motori (costruiti dai team) in grado di generare una potenza massima totale di 476 CV.

Recupero di energia

La capacità di rigenerazione massima è di 600 kW. Oltre il 40% dell'energia usata in gara è prodotta dalla frenata rigenerativa.

Prestazioni

Le monoposto Gen3 di Formula E possono raggiungere una velocità massima di 320 km/h.

Dimensioni e peso

Le monoposto Gen3 di Formula E sono lunghe 5,02 metri, larghe 1,70 metri e alte 1,02 metri. Il passo è di 2,97 metri.

Il peso minimo è di 840 kg, compreso il guidatore.

Batteria

Gli accumulatori da 47 kWh - uguali per tutte le vetture - sono realizzati da Williams Advanced Engineering.

Pneumatici

Anche le gomme sono uguali per tutte le scuderie: le produce Hankook.

Tips, tricks e news!
Tutto il meglio della tecnologia in video brevi!
Seguici