Elon Musk in affanno: ancora ritardi per le consegne delle nuove Tesla Model X

Il miliardario ammette problemi nella produzione
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Elon Musk in affanno: ancora ritardi per le consegne delle nuove Tesla Model X

Nuova grana per Tesla: il produttore di auto elettriche sta ritardando nuovamente gli ordini per le Model X. È stato lo stesso Elon Musk ad aver ammesso che è stato un errore interrompere la produzione della versione precedente, in quanto quella della nuova versione presenta diversi problemi.

La casa automobilistica non ha prodotto la Model X per circa otto mesi poiché ha aggiornato entrambi i programmi Model S e Model X e si è concentrato prima sulla produzione della Model S. Nonostante questo, la casa automobilistica ha continuato a prendere ordini per la nuova Model X, nota anche come Palladium. Il problema è che Tesla aveva già un arretrato di ordini per la Model X prima che fosse svelato l'aggiornamento, con il risultato che molte persone che avevano ordinato la Model X più di un anno fa devono affrontare ulteriori ritardi.

Secondo le parole dello stesso Elon Musk, l'attuale collo di bottiglia riguarda le finiture interne: "La Model X è un'auto estremamente difficile da costruire. È l'autovettura più complessa di sempre. Il fattore limitante è il rivestimento interno."

Per i nuovi ordini in corso ora, Tesla prevede la consegna della versione trimotore Plaid della Model X nell'ottobre 2022 e della versione a doppio motore nel gennaio 2023, il che significa che il SUV elettrico è praticamente esaurito per l'anno.

Via: Electrek

Tips, tricks e news!
Tutto il meglio della tecnologia in video brevi!
Seguici