Le dieci auto elettriche più costose in commercio

Le dieci auto elettriche più costose in commercio (una per marca, in ordine alfabetico)
Marco Coletto
Marco Coletto
Le dieci auto elettriche più costose in commercio

Le auto elettriche sono costose ma alcune lo sono molto più di altre. Spulciando il listino è possibile trovare numerose vetture a batterie con prezzi che superano quota 100.000 euro (e in qualche caso anche 150.000). Attenzione però a non farsi ingannare dai luoghi comuni, perché ci sono tanti miti sulle auto elettriche, sfatati.

In questa guida all'acquisto troverete le dieci auto elettriche più costose in commercio (una per marchio, in ordine alfabetico): dieci vetture accomunate dalla presenza della trazione integrale e di due motori. L'elenco è composto soprattutto da grandi SUV tedesche ma non mancano proposte di altre nazioni e altre categorie.

Audi e-tron GT RS - 155.350 euro

L'Audi e-tron GT RS è la versione sportiva della coupé elettrica tedesca a quattro porte.

Sviluppata sullo stesso pianale della Porsche Taycan, ha una potenza di 646 CV ma non offre molto spazio alla testa dei passeggeri posteriori.

BMW i7 MSport - 137.500 euro

La BMW i7 MSport è la variante grintosa (nel look) dell'ammiraglia elettrica tedesca da 544 CV.

La versione a emissioni zero della settima generazione della serie 7 è una "berlinona" ingombrante (5,39 metri di lunghezza) generosa di spazio per le gambe di chi si accomoda dietro. Eccellente l'autonomia: 625 km.

Ford Mustang Mach-E GT - 84.800 euro

La Ford Mustang Mach-E GT è la proposta più "economica" tra quelle presenti in questa guida all'acquisto.

La variante sportiva della grande SUV elettrica statunitense ha 487 CV e un divano un po' troppo stretto per accogliere comodamente tre passeggeri.

Jaguar I-Pace Dynamic HSE - 104.500 euro

La Jaguar I-Pace Dynamic HSE è la variante più lussuosa della SUV media elettrica britannica.

La crossover inglese da 400 CV è relativamente compatta (4,68 metri) e agile nelle curve ma monta una batteria più piccola (90 kWh) rispetto alle altre vetture presenti in questa lista.

Lotus Eletre R - 155.890 euro

La Lotus Eletre R è, a nostro avviso, l'auto elettrica costosa più interessante in circolazione.

La variante sportiva (918 CV) della grande SUV britannica ospita una batteria grande (112 kWh) e sa anche essere comoda.

Mercedes EQS SUV 580 Business Class - 182.759 euro

La Mercedes EQS SUV 580 Business Class è la versione più esclusiva della grande SUV elettrica tedesca.

La potenza totale è di 544 CV.

Polestar 3 Performance - 101.900 euro

La Polestar 3 Performance è la versione sportiva della grande SUV elettrica svedese.

La potenza complessiva è di 517 CV.

Porsche Taycan Cross Turismo Turbo S - 199.697 euro

La Porsche Taycan Cross Turismo Turbo S è l'auto elettrica più costosa attualmente in commercio in Italia ma è omologata solo per quattro e oltretutto non brilla alla voce "autonomia". 

La versione station wagon (che strizza però l'occhio alle SUV) dell'ammiraglia tedesca sviluppata sullo stesso pianale dell'Audi e-tron ha 625 CV.

Tesla Model X Plaid - 145.970 euro

La Tesla Model X Plaid è la variante sportiva della grande SUV elettrica statunitense.

Una crossover scattante (1.020 CV e solo 2,6 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h) e spaziosa: ha 6 posti molto comodi e un bagagliaio piuttosto capiente.

Volvo EX90 Performance - 109.550 euro

La Volvo EX90 Performance è la variante sportiva della grande SUV elettrica svedese a 7 posti (attenzione al bagagliaio, con tutti i sedili occupati è piccolino).

Una crossover spaziosa e pesante con prestazioni dichiarate inferiori a quelle delle altre vetture analizzate in questa guida all'acquisto. La potenza? 517 CV.

Mostra i commenti