Le dieci auto elettriche con più autonomia

Le dieci auto elettriche in commercio con più autonomia (una per marchio, in ordine alfabetico)
Marco Coletto
Marco Coletto
Le dieci auto elettriche con più autonomia

L'autonomia è fondamentale quando si parla di auto elettriche: diversi modelli in vendita a prezzi non esagerati offrono già ora percorrenze interessanti ma per avere una vettura in grado di fare almeno 550 km con un "pieno" di energia bisogna spendere ancora parecchio.

In questa guida all'acquisto troverete le dieci auto elettriche in commercio con più autonomia (una per marchio, in ordine alfabetico). L'elenco (non una classifica ma un'analisi dei singoli veicoli con i loro pregi e difetti) è composto soprattutto da grandi SUV tedesche, anche se non mancano proposte di altre nazioni e altre categorie.

Audi Q8 Sportback e-tron 55 - 92.200 euro

L'Audi Q8 Sportback e-tron 55 è la variante filante della grande SUV elettrica tedesca a trazione integrale.

Dotata di una grande batteria da 114 kWh, monta due motori in grado di generare una potenza complessiva di 408 CV e dichiara un'autonomia di 600 km.

BMW iX xDrive50 - 101.550 euro

La BMW iX xDrive50 è, a nostro avviso, l'auto elettrica più interessante tra quelle che percorrono almeno 585 km con un "pieno".

La variante intermedia della grande SUV elettrica tedesca a trazione integrale è spinta da due motori (523 CV di potenza totale) e ha un'autonomia di 630 km.

Ford Mustang Mach-E Extended 294 CV - 72.150 euro

La Ford Mustang Mach-E Extended 294 CV è una grande SUV elettrica statunitense "tutto dietro": motore da 294 CV e trazione posteriore.

L'autonomia? 610 km.

Hyundai Nexo XLine - 77.900 euro

La Hyundai Nexo XLine è la versione "base" della SUV media coreana a idrogeno. Il motore da 163 CV è elettrico ma l'energia arriva da celle a combustibile alimentate da idrogeno. In poche parole basta un rifornimento di 5 minuti (a patto di trovare la stazione di servizio, per il momento ce ne sono solo due in Italia: a Bolzano e a Mestre) per avere un'autonomia di 666 km.

L'ecologica crossover asiatica è agile nelle curve ma ha una dotazione poco personalizzabile.

Lotus Eletre - 99.490 euro

La Lotus Eletre è la versione "base" della grande SUV elettrica britannica a trazione integrale.

Una crossover spaziosa (il divano accoglie comodamente tre passeggeri) e comoda spinta da due motori in grado di generare una potenza complessiva di 612 CV. L'autonomia è di 600 km.

Mercedes EQS 450+ - 134.210 euro

La Mercedes EQS 450+ - versione "entry-level" dell'ammiraglia elettrica tedesca a cinque porte - è l'auto a emissioni zero attualmente in commercio con la migliore autonomia: ben 783 km. È una "tutto dietro": motore da 333 CV e trazione posteriore.

La vettura più costosa tra quelle presenti in questa guida all'acquisto (nonché la più ingombrante: 5,22 metri di lunghezza) offre un mare di spazio alle gambe di chi si accomoda dietro. 

Polestar 2 Long Range Single Motor - 59.300 euro

La Polestar 2 Long Range Single Motor è una berlina elettrica svedese a cinque porte "tutto dietro": motore da 299 CV e trazione posteriore.

La proposta più "accessibile" tra quelle analizzate in questa guida all'acquisto ha una dotazione di serie ricca e un'autonomia di 654 km.

Una vettura compatta fuori (è lunga 4,61 metri) e dentro: i passeggeri posteriori hanno pochi centimetri a disposizione delle gambe.

Tesla Model S Palladium - 116.970 euro

La Tesla Model S Palladium è la versione "base" dell'ammiraglia elettrica statunitense a cinque porte. Una "berlinona" caratterizzata da un ampio bagagliaio ma anche da un abitacolo poco generoso di centimetri per la testa dei passeggeri posteriori più alti.

Dotata della trazione integrale e di due motori (670 CV di potenza totale), ha un'autonomia di 634 km.

Toyota Mirai Pure - 69.800 euro

La Toyota Mirai Pure è la versione più "accessibile" della seconda generazione dell'ammiraglia giapponese a idrogeno.

Una "tutto dietro" (motore da 182 CV e trazione posteriore) con un'autonomia di 709 km - ottenibile con un pieno in cinque minuti, a patto di trovarvi a Bolzano o a Mestre - penalizzata dall'assenza del portellone e da sospensioni posteriori un po' troppo rigide sullo sconnesso.

Volvo EX90 - 104.500 euro

La Volvo EX90 è la variante "entry-level" della grande SUV elettrica svedese.

L'unica proposta a 7 posti presente in questa guida all'acquisto (mettete in conto un bagagliaio piccolo con tutti i sedili occupati) offre un mare di spazio alla testa dei passeggeri e punta più sul comfort che sul piacere di guida.

L'ecologica crossover "nordica" a trazione integrale monta due motori (408 CV di potenza totale) ed è la vettura con l'autonomia peggiore (585 km) tra i modelli analizzati in questo elenco.

Su WhatsApp le breaking news tech!
Solo il meglio della tecnologia
Seguici