Scattano gli aumenti per il Telepass: cosa cambia per gli utenti e le promozioni per "addolcire" la novità

Nuove tariffe che hanno già fatto scappare molti utenti verso gli altri servizi, ma anche promozioni: ecco cosa succede da oggi per chi utilizza Telepass
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Scattano gli aumenti per il Telepass: cosa cambia per gli utenti e le promozioni per "addolcire" la novità

Dopo averlo annunciato ad aprile, da oggi scattano ufficialmente gli aumenti per Telepass, il servizio di telepedaggio che consente di saltare le code ai caselli.

Come previsto, si tratta di aumenti importanti, che arrivano anche fino al 113% per il piano Base, ma ci sono novità che potrebbero convincere gli utenti a restare o abbracciare la piattaforma, in un mercato in cui finalmente le alternative non marcano (a proposito, date un'occhiata al nostro confronto tra Telepass, UnipolMove e MooneyGo).

Tutti gli aumenti e le novità da oggi

Come saprete, Telepass è disponibile attraverso diversi piani: Base, Easy (non più sottoscrivibile ma oggetto di aumenti), Plus, Telepass X e Pay per Use. 

Il piano Base è il piano più colpito, con un prezzo mensile che passa da 1,83 euro al mese a 3,90 euro al mese, un aumento del 113%.

Come prima, il piano Base consente di accedere ad alcuni servizi oltre al pagamento del pedaggio, come il pagamento dell'Area C di Milano, dei parcheggi convenzionati di aeroporti, stazioni e fiere, e dei traghetti per lo Stretto di Messina con Caronte&Tourist.

In più, ora Telepass aggiunge altri due servizi per un totale di sei: il pagamento delle strisce blu e l'acquisto delle vignette elettroniche in app per circolare sulle autostrade di Svizzera, Austria, Slovenia e Repubblica Ceca. Inoltre da oggi si possono associare due targhe. 

Il piano Easy, non più disponibile, aumenta per i già clienti, passando da 2,50 euro a 4,64 euro al mese. 

Il piano Plus invece passa da 3,90 euro al mese a 4,90 euro al mese per i nuovi clienti che hanno aderito al servizio dopo il 15 aprile, ma attenzione. Oltre all'offerta attualmente attiva, che vedremo nel capitolo successivo, ci sono delle differenze.

Chi ha aderito all'offerta Telepass Plus prima del 15 aprile 2024, il costo complessivo dall'1 luglio 2024 sarà di 5,14 euro IVA inclusa al mese. Chi ha attivato l'offerta entro il 3 giugno 2024 e dopo il 16 aprile 2024, potrà usare i servizi di Telepass Plus continuando a pagare solo il canone del dispositivo a 3,90 euro al mese fino al 31/12/2025.

Il piano Plus consente di accedere a un totale di 23 servizi, che comprendono il pagamento del carburante, quello della ricarica elettrica, lo Skipass e tanto altro.

Il piano Telepass Pay X, il pacchetto che include un conto BNL e una carta prepagata, passa da 5,90 euro al mese a 7,90 euro al mese.  

Notevole invece la novità per il piano Pay per Use, la soluzione non in abbonamento del servizio che prevede il pagamento solo a seconda dell'uso. Se in precedenza si pagavano 2,50 euro nel mese di utilizzo del servizio, adesso si paga 1 euro per ogni giorno di utilizzo (anche per i servizi a pagamento come i parcheggi). 

Tramite Pay per Use, poi, si potranno pagare anche le strisce blu, e ora si potranno associare due targhe. A seconda dell'utilizzo, potrebbe essere considerato un risparmio o un aumento importante, che potrebbe spingere ad abbonarsi (o passare a un altro operatore).

Le promozioni

Come anticipavamo, Telepass ha lanciato una serie di promozioni fino al 15 luglio per attrarre soprattutto i nuovi clienti. 

Iscrivendosi oggi al piano Base, si ha diritto a un anno a canone zero, poi si pagheranno 3,90 euro al mese. Per quanto riguarda il piano Plus, si ha diritto sempre a un anno a canone zero, poi si pagheranno 4,90 euro al mese. 

Inoltre Telepass ha lanciato il 20% di cashback sui pedaggi con un tetto massimo di 25 euro fino al 30 settembre. Per attivare l'offerta, bisogna inserire nell'app Telepass entro il 30 luglio 2024 il codice BASE2406 per gli abbonati al piano Base e il codice PLUS2406 per gli utenti Plus.

Tips, tricks e news!
Tutto il meglio della tecnologia in video brevi!
Seguici