Alpine Alpenglow Hy4 ha preso vita: ecco l'auto termica a idrogeno da 340 CV

Da concept, Alpine Alpenglow Hy4 è diventato un vero e proprio prototipo dinamico e domani scenderà in pista nel circuito di Spa-Francorchamps per una dimostrazione
Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Alpine Alpenglow Hy4 ha preso vita: ecco l'auto termica a idrogeno da 340 CV

Le auto a idrogeno non sono una novità (sapete come funzionano?), ma la nuova Alpine Alpenglow Hy4 è un'auto un po' particolare, perché utilizza l'idrogeno non per produrre elettricità tramite una reazione redox, ma in un motore a combustione. 

La vettura, presentata come concept nel 2022, è diventata ora un prototipo dinamico e scenderà in pista per una dimostrazione nel fine settimana. 

Motore termico da 2 litri e quattro cilindri per un'alimentazione a idrogeno

Già dal 1807 Francois Isaac de Rivaz progettò il primo motore a combustione interna alimentato a idrogeno, e un secolo e mezzo dopo Roger Billings convertì il motore di una Ford Model A per funzionare a idrogeno. 

La nuova Alpine Alpenglow Hy4 sfrutta lo stesso concetto: un motore a combustione che si avvantaggia dell'elevata infiammabilità dell'idrogeno ed è in grado di erogare 340 CV. 

La vettura, presentata come concept al Salone dell'Auto di Parigi, è ora diventata un vero e proprio prototipo dinamico, un laboratorio progettato come un'auto da corsa con monoscocca in carbonio.

Oggi la presentazione sul circuito di Spa-Francorchamps

L'auto verrà svelata oggi sul circuito di Spa-Francorchamps e domani scenderà in pista prima della gara di endurance TotalEnergies 6 Ore di Spa-Francorchamps (FIA WEC), in presenza di oltre 70.000 spettatori.

Per l'occasione, Renault vuole dimostrare come un motore a combustione interna alimentato a idrogeno possa riprodurre i suoni e le vibrazioni che suscitano l'emozione trasmessa dalle auto da corsa. Una sensazione accentuata dal design di Alpine Alpenglow Hy4, ulteriormente esaltato in questa versione.

Alpine Alpenglow Hy4 farà una demo anche in occasione della 92° edizione della 24 Ore di Le Mans, il 14 e 15 giugno 2024.

Bruno Famin, Direttore di Alpine Motorsports, ha dichiarato:

Nella nostra politica di partecipazione attiva alla decarbonizzazione del motorsport, riteniamo che la soluzione del motore termico a idrogeno sia molto promettente. Sappiamo che l'idrogeno rappresenterà una fase fondamentale del processo di decarbonizzazione delle prossime generazioni di auto di Endurance e potrebbe esserlo anche per quelle di Formula 1, soprattutto passando a forme di stoccaggio liquido per migliorare compattezza e prestazioni.

Il prototipo Alpenglow è un esempio perfetto, un vero e proprio laboratorio tecnologico per lo sviluppo delle motorizzazioni a idrogeno del futuro.

Renault e l'idrogeno

Sulla strada verso la decarbonizzazione, Renault sta esplorando la via dell'idrogeno con HYVIA (joint-venture con Plug), un ecosistema esclusivo e completo che comprende veicoli commercialil leggeri con cella a combustibile, stazioni di ricarica a idrogeno e servizi di finanziamento e manutenzione delle flotte.

Inoltre il marchio sta lavorando a motori termici a idrogeno per utilizzi commerciali extraurbani ad alta potenza, ma anche applicazioni più sportive e a una tecnologia ibrida che associa un motore elettrico con un range-extender a idrogeno alimentato da una cella a combustibile.

Renault ritiene che il motore a combustione interna alimentato a idrogeno sia una soluzione molto promettente per le auto da corsa e i veicoli di serie. Oltre alla versione dinamica a idrogeno di Alpenglow, Alpine prevede di lanciare sette nuovi modelli elettrici entro il 2030, a partire da quest'anno con la city-car sportiva A290, primo modello elettrico del Dream Garage Alpine.

Il canale degli sconti tech +50k
Tutti i migliori sconti e coupon per la tecnologia
Seguici